Il progetto - I presepi di Ernesto e Simone Fenili

Vai ai contenuti

Menu principale:

La tecnica


È utile anche tracciare uno schizzo con vista dall'alto dove risulti la disposizione dei vari elementi che andranno a comporre il presepio. Questa pianta eviterà di ammucchiare le costruzioni.

Disegna lo spazio che hai a disposizione (il fondo è arrotondato per dare l'effetto del cielo che non ha righe dritte verticali come accadrebbe se noi non lo arrotondassimo).


Dividere la profondità del presepio in modo che il primo piano sia circa 2/5 della profondità totale ed il secondo e terzo piano siano divisi equamente nella zona restante.


Nel primo piano si dispone la grotta della natività, gli edifici, la vegetazione, e le statue più grandi. In questo piano i particolari devono essere ben marcati.

Nel secondo piano, meno grande del primo colloca i paesaggi, le piante e le statue più piccole. Qui i dettagli sono meno marcati.

Nel terzo piano disponi solamente le montagne senza le statue. Qui i particolari sono impercettibili.

Separa i vari piani con cancelli, muretti, siepi, viottoli, …


Se vogliamo limitarci a creare soltanto un primo piano facciamo in modo di chiudere la visuale o pensiamo di creare l’interno di una casa/grotta.
 

  


Torna ai contenuti | Torna al menu